A che serve essere iscritti all’Asso.Crem.?

Image 12

Nel corso di quest'anno è la domanda che negli uffici dell’ASSO.CREM. è risuonata più spesso. Adesso che la burocrazia per farsi cremare sembra meno complicata a che pro far parte di un'associazione per la cremazione come l’ASSO.CREM.?

L’ASSO.CREM. si è costituita per rispondere da una parte al bisogno dei singoli di accedere alla cremazione in modo semplice e sicuro. L'iscrizione, infatti, tra le tre possibilità previste per legge di ottenere l'autorizzazione alla cremazione è l'unica che da' la certezza assoluta di ottenerla. Le altre due strade, testamento o dichiarazione dei parenti post-mortem vanno sempre verificate perché sono praticabili soltanto in determinate condizioni (lo si può fare gratuitamente all’ASSO.CREM.). Dall'altra parte c'è un bisogno di informazione e di consulenza sulla cremazione sotto vari aspetti, sia per chi viene a sottoporre il suo caso specifico, sia più in generale per la collettività intera, tramite gli amministratori locali. E le novità non mancano mai. L'anno scorso, per esempio, e stata approvata la legge sulla dispersione con relativi problemi di applicazione. I soldi raccolti con le quote associative sono stati utilizzati proprio per creare un ufficio aperto al pubblico ed anche alcuni punti di informazione periferici. L'iscrizione quindi serve a mantenere un servizio di informazione e consulenza disinteressato e gratuito per tutti.

Gli sforzi profusi soprattutto nell'attività di informazione e promozione sia nei confronti della gente, sia nei confronti di quelle autorità pubbliche che potevano agevolare con provvedimenti ad hoc la diffusione di una pratica virtuosa sia per il singolo che per la comunità nel giro di pochi anni hanno dato i loro frutti. Ma non tutto va sempre a gonfie vele. Infatti, sono recentissime le disposizioni legislative che tassano i servizi cimiteriali di sepoltura e cremazione. I vantaggi economici ottenuti nello scorso decennio in vari Comuni sono stati vanificati d'un colpo.

La forza rappresentativa dell’ASSO.CREM. che ormai conta più di cinquemila iscritti ha fatto sì che almeno Bolzano ascoltasse le ragioni dei cremazionista fissando le tariffe ad un minimo. L'iscrizione serve a rendere autorevoli le richieste e le proposte dell’ASSO.CREM. nei confronti degli enti pubblici. Il confronto con gli altri comuni rimane aperto.

Sul versante del crematorio l’ASSO.CREM. è impegnata a renderne 1'attività più consona alle aspettative ed ai bisogni dei dolenti, contribuendo all'elaborazione di un protocollo di accoglienza rasserenante e raccolto (che attualmente manca), adoperandosi per contrastare i tentativi di ridurlo ad un terreno di speculazioni economiche di bassa lega (quelle invece non mancano).

Non basta. Le esigenze più significative che vengono espresse dagli associati si trasformano in servizi concreti e vantaggiosi, come può esserlo quello dell'incarico delle esequie, descritto nella pagina precedente. L'iscrizione alla ASSO.CREM. in definitiva procura vantaggi diretti ed indiretti, sia a livello individuale che collettivo.



Torna su